Consulenza e formazione

Resta sempre aggiornato con i nostri corsi

Contenuti dell'offerta consulenziale

Attraverso il nostro partner certificato, Sky Star propone un programma formativo e consulenziale rivolgendosi a tutti quei clienti che intendono approfondire la conoscenza delle novità apportate con l’emissione delle nuove Linee Guida sulla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici di AgID e strutturare i processi affinché siano adeguati alla normativa.

Infatti con le recenti Linee guida pubblicate sul sito di AgID, il legislatore ha voluto definire un adeguamento della normativa in merito alla formazione, alla gestione e alla conservazione dei documenti informatici.

I cambiamenti previsti avranno notevole impatto sui processi e sull’organizzazione dei soggetti che vogliono affidare ai soggetti conservatori la custodia dei propri documenti; è richiesto inoltre un aggiornamento anche ai soggetti che offrono all’esterno il proprio servizio di conservazione.

Le nuove Linee guida sono state realizzate quindi con lo scopo di incorporare in un unicum normativo, le regole e le circolari che regolano tutti gli ambiti di formazione, gestione e conservazione, anche nel rispetto della disciplina in materia di beni culturali e diverranno attuative dal 1 gennaio 2022, andando ad abrogare le attuali regole tecniche.

Principali cotenuti dell'offerta

Analisi Linee guida di AgID e relativi allegati: confronto tra vecchia e nuova normativa, analisi dei cambiamenti introdotti con il nuovo ordinamento relativamente all’organizzazione e ai processi; analisi dei documenti interessati alle modifiche; modelli organizzativi;

Sessione formativa di approfondimento al personale coinvolto nei processi: in conseguenza delle modifiche dei ruoli, si reputa utile formare le persone coinvolte affinché si sappia cosa viene richiesto dall’attuale normativa di modo che siano definite le modalità, le procedure e i processi di interazione tra soggetto titolare dei documenti e soggetto conservatore; 

Richiedi una consulenza gratuita

Analisi personalizzata e soluzioni su misura

Definizione del processo di conservazione come richiesto dalle Linee guida, analisi dei modelli organizzativi previsti; documentazione necessaria per essere conforme all’attuale normativa; aggiornamenti richiesti per la parte contrattuale; nuove procedure da inserire, come nel caso della selezione e dello scarto dei pacchetti di archiviazione; i formati che ora AgID ritiene idonei e che ha elencato nell’allegato dedicato, all’interno delle Linee guida; 

Manuale di conservazione: con le nuove Linee Guida anche il soggetto produttore deve dotarsi del Manuale della Conservazione nel quale devono essere definiti i ruoli interessati al processo di conservazione e che interagiscono con il conservatore: compiti e responsabilità del responsabile della conservazione del soggetto produttore; modalità di interazione tra produttore e conservatore; modalità di esibizione dei documenti e adozione di misure di sicurezza

Le nomine, supporto nella predisposizione e l’identificazione dei ruoli: supporto al soggetto produttore per la corretta identificazione, all’interno della sua organizzazione, delle risorse idonee a ricoprire determinati ruoli; predisposizione delle nomine per l’identificazione formale delle figure

L’importanza delle informazioni annesse ai documenti, l’individuazione dei metadati per la fruibilità: tra gli allegati delle Linee Guida molto importante è quello relativo ai metadati. L’individuazione delle informazioni utili ad assicurare la ricerca e la fruibilità dei documenti all’interno del sistema di conservazione è determinante.

Adeguamento al regolamento UE GDPR 2016/679: supporto per la revisione di aspetti organizzativi e tecnologici a fronte di quanto richiesto dalle Linee guida e dal regolamento UE 2016/679 GDPR, relativamente alle misure tecniche e organizzative scelte, che devono risultare corrispondenti ai requisiti e ai principi previsti in materia di sicurezza dei dati e dei sistemi dagli artt. 32 e 34 del GDPR.

Hai bisogno di una soluzione su misura per la tua attivita?

I nostri corsi

Sky Star in collaborazione con il suo partner certificato AgID propone inoltre una serie di corsi su specifiche tematiche:

Responsabile conservazione

Il corso si propone di fornire la comprensione della figura del responsabile del servizio di conservazione, le caratteristiche che lo rappresentano, e in cosa esso si differenzia dal responsabile della conservazione, interno al soggetto produttore.

Posta elettronica certificata PEC

La cosiddetta PEC è diventata un importante strumento di comunicazione, rapido e sicuro, per scambiare corrispondenza tra soggetti pubblici e privati. In base alla normativa vigente è ora fatto obbligo a imprese, professionisti e Pubblica Amministrazione di possedere una casella di posta certificata consentendo loro di avere una prova opponibile dell’invio e della consegna di un messaggio.

L’obiettivo del corso è quello di mostrare l’uso della PEC dal momento della sua predisposizione fino alla sua conservazione descrivendone il quadro normativo di riferimento.

Firma digitale

La Firma Digitale, da non confondersi con la firma autografa scannerizzata, dal punto di vista informatico equivale alla tradizionale firma autografa su carta attestando la validità, veridicità e paternità di un documento, atto o qualunque file dati.

Come risultato di una procedura informatica, garantisce quindi l’autenticità, l’integrità e il non ripudio dei documenti informatici. Nel corso verranno descritte tutti i tipi di firma che si possono utilizzare in ambito digitale in particolare la firma digitale che rappresenta uno degli strumenti più importanti per i processi di dematerializzazione e conservazione dei documenti informatici.

Fatturazione elettronica B2B e B2C

Dal 1^ gennaio 2019 vige l’obbligo per i soggetti residenti e stabiliti nel territorio dello Stato, di emettere, a fronte di una cessione di beni o servizi, esclusivamente fatture elettroniche tramite il Sistema di Interscambio (SDI) e l’utilizzo del formato XML così come già avviene per i rapporti con la Pubblica Amministrazione dal 2015.Strutturato in maniera interattiva, il corso fornisce le informazioni necessarie per avere la padronanza degli aspetti normativi legati alla gestione, formazione e conservazione delle fatture elettroniche così come deliberato dalla normativa vigente.

Sanità: conservazione di referti e immagini

Una delle linee di azione dell’agenda digitale europea prevede il passaggio al digitale anche dei documenti sanitari (cosiddetta sanità elettronica o e-Health). Questo ha portato negli ultimi anni alla realizzazione di alcuni progetti tra i quali per esempio il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE). Per procedere alla conservazione del documento informatico in ambito sanitario questo dovrà dimostrare di avere quelle caratteristiche di l’autenticità, l’integrità, leggibilità, fruibilità richieste per qualsiasi documento informatico. Considerando la specificità dei documenti trattati le modalità di gestione e conservazione devono avvenire rispettando la normativa sulla conservazione ma anche e soprattutto quanto definito con il Regolamento UE 679/2016 per il trattamento dei dati personali e particolari.

L’obiettivo del corso è quindi quello di fornire le informazioni necessarie per una corretta attuazione del processo di conservazione in ambito clinico sanitario in linea con le attuali normative di settore e con il GDPR.

Progetto NSO - il nodo smistamento ordini, cosa riguarda?

L’articolo 1 della legge 27 dicembre 2017 stabilisce che tutti gli ordini di acquisto effettuati dalla Pubblica Amministrazione dovranno essere prodotti in formato elettronico e trasmessi attraverso il Nodo Smistamento Ordini (NSO). Il sistema di gestione Nodo Smistamento Ordini (NSO) è stato è stato istituito dal Ministero delle Finanza a partire dal 7 dicembre 2018 per la gestione in via telematica dei documenti informatici attestanti l’ordinazione e l’esecuzione degli acquisti dei beni e servizi tra gli enti del Servizio Sanitario Nazionale, nonché i soggetti che effettuano acquisti per conto dei succitati enti, e i loro fornitori di beni e servizi.

Il corso intende affrontare il processo definito dalla normativa, offrendo informazioni precise e puntuali relativamente al suo funzionamento, alla sua strutturazione nonché ai soggetti che ne sono interessati

Fatturazione europea

A seguito dell’obbligo di fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione, ormai attivo già dal 2015, l’adozione del processo di fatturazione elettronica per quanto riguarda la pubblica amministrazione è stato esteso anche in Europa, in particolar modo per quanto riguarda gli appalti pubblici.
A riguardo è stato approvato un DLSG in attuazione della direttiva 2014/55/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014 che introduce l’obbligo di ricevere ed elaborare le fatture elettroniche emesse per i contratti pubblici di appalto, che sono conformi allo standard europeo degli appalti pubblici.

Il corso descrive lo sviluppo di tale processo, che richiederà a chi opera con lo Stato, le autorità regionali o locali e gli altri organismi di diritto pubblico da esse costituiti di elaborare e trasmettere i documenti fiscali in formato conforme allo standard UE.

Vuoi maggiori informazioni sui nostri corsi di formazione?